Il Consiglio Nazionale degli Studenti Universitari ha chiesto con una mozione l’istituzione di convenzioni per trasporti per gli studenti universitari fuorisede.

Quindi il CNSU chiede convenzioni per i trasporti per studenti fuorisede, chiedendo che:

  • nelle sedi tecnico-politiche opportune, partecipate dal Ministro dell’Università e della Ricerca On Maria Cristina Messa, dal Ministro delle Infrastrutture e delle Mobilità Sostenibili, On Enrico Giovannini, dal Ministro dell’Economia e della Finanza, On Daniele Franco, dal Consiglio Nazionale degli Studenti Universitari e dagli enti locali e dalle aziende di trasporto interessate, si analizzino le situazioni critiche al fine di trovare adeguate soluzioni;
  • il ministero dell’Istruzione intervenga al fine garantire la continuità territoriale. Pertanto che questo avvenga ove necessario e di consentire che il diritto allo studio universitario possa essere esercitato a pieno da ogni studente. Quindi, come sancito dall’ART 3. della nostra Costituzione, che si rimuovano gli ostacoli di ordine economico che di fatto impediscono il pieno sviluppo della persona umana;
  • consci delle autonomie regionali che vengano stipulate intese e convenzioni, tra il Ministero dell’Università e i principali vettori di trasporto aereo, ferroviario e gommato. Le aziende sono scelte, operanti in territorio italiano, per assicurare convenzioni a tariffe agevolate rivolte a tutti gli studenti universitari.

Carlo Giovani

Rappresentante in CNSU e CUN
[email protected]

Comments are closed